Casa Amica

…finalmente un weekend fuori casa con gli amici

Casa Amicaprogetti casa amica 1

Dal sabato pomeriggio ore 15.00 fino alla domenica pomeriggio ore 18.00.

Laboratorio di autonomia e indipendenza e servizio di accoglienza programmata rivolto a persone adulte con disabilità cognitiva dell’area asolano-pedemontana.

FUNZIONE

Casa Amica riproduce, per quanto possibile, una situazione famigliare nella quale il ruolo educativo dei genitori è svolto da operatori ed educatori  professionali preparati e fortemente motivati, con il prezioso ed indispensabile supporto del volontariato. Trattandosi di un servizio per il fine settimana, ovviamente l’obiettivo principale è fare del tempo libero un’occasione per rilassarsi e divertirsi con gli amici. Non meno importanti lo sviluppo dell’autonomia personale, la partecipazione-integrazione, far ritrovare spazi alla coppia-famiglia, diminuire, attraverso il distacco graduale, l’ansia del “dopo di noi” delle famiglie.

Il progetto “Casa amica” ha lo scopo di:

  • preparare gli utenti al futuro, sperimentando in un contesto diverso dalla propria casa, forme di autonomia personale e relazionale;
  • aiutare i genitori a pensare ai propri figli come persone adulte autonome che possono vivere con persone e luoghi diversi;
  • simulare situazioni di emergenza che evidenziando difficoltà li aiutino a gestire gli imprevisti, stati d’ansia e preoccupazioni;
  • aumentare l’autonomia di routine domestica: uso del denaro, fare la spesa, preparare i pasti,occuparsi delle casa, organizzare il proprio tempo libero;
  • gestire la giornata senza i propri genitori;
  • facilitare la richiesta d’aiuto, condividere ambienti comuni, relazionarsi con persone diverse affrontando i piccoli problemi di vita quotidiana.
ATTIVITA’

Le attività che verranno proposte prevedono principalmente:

  • Attività di routine ed economia domestica: sistemazione, riordino e personalizzazione dei locali, preparazione/organizzazione pasti, spesa al supermercato, conoscenza del valore del denaro, minibudget, utilizzo dei sistemi di comunicazione telefono/computer;
  • Cure dell’igiene personale;
  • Attività di socializzazione all’interno della Struttura: incontro con amici, giochi di gruppo, attività ludico-ricreative etc.;
  • Attività di socializzazione sul Territorio-Comunità: uscite, partecipazione attiva a eventi
 GIORNATA TIPO:
Sabato

ore 15.00: arrivo operatori e utenti (accompagnati dalle famiglie; Saluti e accoglienza con il thè; Sistemazione e personalizzazione dei locali; Programmazione del week-end
ore 16.30: lavori individuali o di gruppo (spesa al supermercato, preparazione del menù, dialogo/racconti di gruppo, partecipazione ad attività del territorio, etc.)
ore 19.00: preparazione cena, periodicamente uscita in pizzeria, sistemazione cucina, organizzazione giochi serali, ecc.
ore 21.00: igiene personale
ore 22.00 circa: riposo notturno

Domenica

ore 08.00: risveglio
ore 08.30: Preparazione colazione
ore 09.00: igiene personale
ore 10.00: partecipazione attività di socializzazione proposte dal territorio
ore 12.00: Preparazione e distribuzione pranzo poi riordino dei locali
ore 14.00: igiene personale e relax
ore 15.30: visita/partecipazione a realtà significative varie, incontro con amici, ecc.
ore 17.30: verifica in gruppo del week-end
ore 18.00: rientro a casa.